Tapping - Teoria e primi esempi

Tapping - Teoria e primi esempi
Il Tapping nasce, infatti, come estensione dei classici licks in legato, sfruttando uno o più dita della mano destra, per pigiare le corde in corrispondenza di un tasto.Nonostante questo metodo possa sembrare apparentemente scomodo, ben presto ci si renderà conto dei benefici che lo accompagnano.
Sicuramente un esempio può aiutare a chiarire le idee.
Un lick del tipo:E|---------------------------------------------------| B|-7p0h3-7p0h3-7p0h3-5p0h2-5p0h2-5p0h2---| G|---------------------------------------------------| D|---------------------------------------------------| A|---------------------------------------------------| E|---------------------------------------------------| ... suonato col "legato" tradizionale (solo hammer-ons e pull-offs) sarebbe molto scomodo e complesso.
Se invece sfruttiamo un dito della mano destra per suonare le prime note di ogni gruppo (quelle segnate con la t), il lick appare sicuramente più comodo e semplice.
ATTENZIONE: Il tapping è una tecnica molto semplice da imparare, ma molto difficile da padroneggiare.
Molti iniziano sin dai primi esercizi a suonare frasi molto veloci, spesso "saltando" qualche nota.
Consiglio di iniziare LENTAMENTE, facendo attenzione che ogni nota sia perfettamente udibile, soprattutto quelle generate dal dito della mano destra.
Se la nota successiva a quella in "tap" risulta poco udibile, provate a piegare leggermente la corda verso il basso prima di rimuovere l'indice destro, in modo da dare una leggera "frustata" che rende la nota molto più evidente.
E' un po' difficile da spiegare, ma spero di esserci riuscito ;-).

Per quanto riguarda la posizione della mano destra consiglio di riguardare la lezione Posizioni delle mani per le varie tecniche chitarristiche, prestando attenzione alla posizione del pollice per stoppare le corde che non suonano.
Vi lascio con qualche esercizio di tapping.
Mi raccomando, per le prime volte usate un canale PULITO (niente distorsioni, overdrives o effetti simile che si limitano a "coprire" gli errori), suonate con un metronomo, iniziando molto lentamente (non mi stancherò mai di dirlo) e aumentando la velocità quando vi rendete conto di suonare l'esercizio perfettamente. Esercizio 1 E|--------------------------------------------------------------------------------------|
B|--------------------------------------------------------------------------------------|
G|--------------------------------------------------------------------------------------|  
D|-10p5h9-10p5h9-10p5h9-10p5h9--10p4h7-10p4h7-10p4h7-10p4h7----------|  A|--------------------------------------------------------------------------------------|
E|--------------------------------------------------------------------------------------| Esercizio 2 E|--------------------------------------------------------------------------------------------|
B|-12p10h11-12p9h10-12p8h9-12p7h8-12p6h7-12p5h6-12p4h5-12p3h4-12p2h3---|  G|--------------------------------------------------------------------------------------------|
D|--------------------------------------------------------------------------------------------|  A|--------------------------------------------------------------------------------------------|
E|--------------------------------------------------------------------------------------------| Anche in questo esempio la nota suonata col tapping è la prima di ogni gruppo di tre note.