Suonare sul II-V-I Minore

Suonare sul II-V-I Minore
Ciao a tutti gli amici bassisti di MusicOff, nel precedente articolo "Suonare sul II-V-I Maggiore" abbiamo analizzato tutto ciò che è possibile suonare su questa importantissima progressione armonica; in questo nuovo articolo ci occuperemo della stessa progressione, rapportata però da un primo grado minore, ovvero del IIm7b5-Vb9-Im7.
Come vedremo, nonostante il senso armonico della progressione sia sostanzialmente lo stesso tanto nella tonalità maggiore quanto in quella minore, il "materiale" musicale che utilizzeremo sarà notevolmente diverso.
Iniziamo con l'analizzare i tre accordi su cui ci troveremo a suonare, per comodità e maggiore chiarezza prenderemo in esame la tonalità di Am, la progressione sarà quindi: Bm7b5-E7b9-Am7.Vediamo ora cosa è possibile suonare su ciascuno di questi tre accordi:Bm7b5Triade diminuita di B (B-D-F)Arpeggio semidiminuito di B (B-D-F-A)Scala Locria si B (B-C-D-E-F-G-A-B)E7b9Triade maggiore di E (E-G#-B)Arpeggio di E7 (E-G#-B-D)Scala Misolidia b6/b9 (E-F-G#-A-B-C-D-E)Am7Triade minore di A (A-C-E)Arpeggio minore di A (A-C-E-G)Scala Eolia di A (A-B-C-D-E-F-G-A)I più attenti noteranno come, nonostante la tonalità di Am sia la relativa minore di C e quindi in teoria priva di alterazioni, sull'accordo E7b9 appare la nota alterata G#.La presenza di questa nota è di importanza fondamentale per l'efficacia della cadenza V-Im7; la nota G# , infatti, ricopre il ruolo di sensibile nella tonalità di Am, ovvero è quel settimo grado maggiore che, con una forte tensione risolutiva verso la tonica (A in questo caso), rende possibile ed efficace la cadenza perfetta al primo grado della tonalità.A questo punto dovrebbe sorgere spontanea una domanda: dato che la scala di Am Eolio non contiene alterazioni e la sua settima è minore, da dove prendiamo questo G#?La risposta risiede in altre due scale minori, la minore Armonica (A-B-C-D-E-F-G#-A) e la minore Melodica (A-B-C-D-E-F#-G#-A), che contengono appunto la sensibile G#. Senza scendere troppo nel dettaglio, il discorso diverrebbe lunghissimo, possiamo dire di aver preso in prestito il modo costruito sul V grado della scala di Am Armonica, per ottenere la scala di E misolidia b6/b9 e il relativo accordo E7b9, fondamentali per l'efficacia della progressione in esame.Ho scelto di utilizzare il quinto modo della scala minore Armonica perché, a mio avviso, è quello che didatticamente può risultare più chiaro a chi si avvicina per la prima volta ad un IIm7b5-Vb9-Im7; in realtà ci sono numerose altre possibili soluzioni da scegliere su un quinto grado alterato (modi della scala minore Melodica, scale ed arpeggi diminuiti, etc...) di cui, per semplicità e chiarezza, non parlerò in questo articolo.Veniamo ora a qualche esempio pratico:Esempio 1 – Triadi e RivoltiEsempio 2 – ArpeggiEsempio 3 – Scale e cromatismiCome sempre vi invito a provare a trovare le vostre personali soluzioni su questa progressione armonica e a riportare questo lavoro in tutte le tonalità.
Buono studio e buona musica!Alessandro Cefalì