Spotify arriva anche in Italia

Spotify arriva anche in Italia
Forse anche il nostro articolo non è stato del tutto invano, unitosi alla marmaglia di contestazione e protesta è servito in piccola parte a smuovere quelle che erano le riserve imposte dal nostro paese sulla piattaforma Spotify. Il celebre servizio di streaming musicale a pagamento giunge anche in Italia dopo un'attesa durata più di quattro anni. Spotify è il servizio online che permette di ascoltare musica pescata da un bagaglio di 20 milioni di canzoni on demand, apre in questi giorni i battenti nel nostro paese mantenendo lo stesso modello che ne sta decretando il successo in Europa e negli Stati Uniti. 

Oggi sarà annunciata ufficialmente l'apertura italiana ma già da qualche ora sono disponibili sia il sito ufficiale in Italiano sia le applicazioni per iPhone e Mac, con servizi già completamente funzionanti.
Spotify vi permetterà di ascoltare in streaming tutta la musica che volete con la possibilità di condividerla con i vostri amici. Basterà creare un account direttamente andando sul sito http://www.spotify.com/it/ e scaricare l’applicazione per Mac o Windows e ascoltare tutta la musica senza limiti di tempo.

Spotify ha tre tipologie di account:
  • Free: L’account di base, ovviamente gratuito, che vi permetterà di utilizzare le funzionalità di Spotify su Windows e Mac con la presenza di banner pubblicitari.
  • Unlimited – 4.99€/mese : Vi permetterà di utilizzare tutte le funzionalità di Spotify su Windows e Mac eliminando tutte le pubblicità.
  • Premium – 9.99€/mese :  Vi permetterà di utilizzare tutte le funzionalità di Spotify su Windows, Mac, iPhone, iPad, dispositivi Android e Windows Phone.
Per maggiori informazioni vi rimandiamo ad un esaustiente articolo informativo redatto dalla testata editoriale La Stampa, raggiungibile al seguente link: Con l'arrivo di Spotify anche l'Italia sale sul treno dello streaming.

Tags


Autore