Smaart v8 by Rational Acoustics

Smaart v8 by Rational Acoustics

Non è una disgrafia né sono impazzito per l'auto più usata a Roma, spesso guidata con l'arroganza di chi si infila (quantomeno ci prova) perché vuole dimostrare il concetto di nomen omen, preferisco parlare di cose serie e "Smaart" è la suite di software più diffusa al mondo per la messa a punto degli impianti audio.
La taratura o messa a punto o tuning (per gli appassionati della lingua di Shakespeare) è il passo successivo al montaggio dell'impianto perché ogni ambiente ha una sua acustica e lo stesso impianto che ieri ha suonato benissimo in un ambiente (stadio, teatro, auditorium o club che sia) oggi potrebbe suonare con evidenti perturbazioni in un altro!
Oltre l'acustica statica quando si parla di impianti di alta potenza o con più casse distanziate fra di loro per coprire una grande distanza, ci sono altre variabili, ad esempio: considerando che il nostro orecchio distingue perfettamente un ritardo di 1/10 di secondo, corrispondente a circa 34 metri (340,5m/sec @ 15°C), che diventano la metà se il suono rimbalza su un muro, e noi sentiamo un meraviglioso, ma indesiderato, eco ribattuto! Questo ritardo non dipende solo dalla distanza ma anche da fattori meteo quali temperatura ed umidità che influenzano la velocità e la direzione di propagazione dell'energia sonora…

Smaart v8 by Rational Acoustics

Pertanto nel 1996 la divisione JBL pro audio presentò la prima versione di questa suite progettata espressamente per agevolare il lavoro del fonico dal vivo fornendo gli strumenti per ottenere la massima linearità possibile dai potenti sistemi di amplificazione per concerti (a quegli anni risalgono i primi tour da 1MW!) con un approccio differente rispetto alla maggior parte dei suoi predecessori che analizzavano segnali di test specifici inviati al sistema audio, sgradevoli da ascoltare e poco significativi musicalmente!
Lo scopo, oltre semplificare la rilevazione dell'acustica dell'ambiente, era ed è tuttora anche di agevolare il lavoro dei fonici nell'analisi dell'uscita audio degli altoparlanti, di amplificatori ed altri dispositivi audio compresi i microfoni.
Questo software nel tempo ha avuti diversi nomi quali JBL Smaart, SIA Smaart Pro, EAW Smaart, SmaartLive o semplicemente Smaart (ossia Sound Measurement Acoustical Analysis Real Time tool) mentre la versione per la rilevazione acustica è stata offerta come Smaart Acoustic Tools.

Smaart v8 by Rational Acoustics

Come avrete compreso dal variare dei nomi, Smaart ha cambiato diverse volte la proprietà dopo la JBL ed è ora di proprietà e sviluppato da Rational Acoustics. Inizialmente era stato scritto come applicazione nativa di Windows 3.1 per funzionare in ambiente Windows 95 su computer compatibili IBM, dalla versione del 2006 sono state introdotte versioni compatibili con sistemi operativi Windows e Apple. Dalla versione 7 del 2011 Smaart lavora con Windows 8 (incluso 8.1), Windows 7, Vista o XP, and sotto Mac OS X 10.5 – 10.9.
È raccomandato un computer con processore dual-core con clock di almeno 2Ghz per consentire a Smaart di rilevare con frequenze da 44.1kHz a 96kHz e risoluzione 16 o 24 bit, eventualmente con i protocolli audio ASIO, Core Audio, WAV e WDM.

Semplificando le funzioni, possiamo affermare che Smaart ha tre modalità: funzione di trasferimento, analizzatore in tempo reale (RTA) e risposta all'impulso. Le prime due modalità utilizzano la FFT (trasformata veloce di Fourier) singola o doppia mentre il metodo di risposta all'impulso utilizza la FFT o l'analisi MLS (sequenza di lunghezza massima).

Smaart v8 by Rational Acoustics

E la v8? Come dicono nel loro comunicato stampa ufficiale: con Smaart v8 abbiamo superato la finestra singola, il mondo GUI (graphical user interface) fisso per consentire un maggiore controllo nel proprio ambiente software, consentendovi di adattare ed espandere Smaart per soddisfare al meglio le vostre applicazioni specifiche.
Smaart V8 offre nuovi modi per gestire i vostri dati e l'ambiente di misura, una nuova funzionalità multi-finestra, una nuova interfaccia basata su tab, ulteriori funzioni per l'uso con tablet e touch screen, capacità di API (application programming interface) da computer a computer e molto altro ancora.
Il processo di configurazione della misurazione è stato aggiornato per fornire un flusso di lavoro più intuitivo e più semplice aggiungendo funzioni automatiche di misura per creazione e gestione semplificando la configurazione ed supporta il processo "build-on-the-fly" che è spesso un'esigenza operativa.
Per approfondimenti potete fare riferimento al video con sottotitoli in italiano curati dall'importatore nazionale Mods Art.