Ricreare il suono di Steve Lukather

Ricreare il suono di Steve Lukather

Ciao MusicOffili, riprendiamo il discorso cominciato due articoli fa sul grandissimo Steve Lukather, oggi affronterò la cosa più difficile di tutte, ossia provare a ricreare il suono di Steve usando mezzi umani; ovviamente il suono come si sa è nelle mani e nella testa di un musicista per cui nemmeno con la stessa identica strumentazione di Lukather si potrà ottenere quel suono che rimane unico.
Però ci si può provare ad avvicinare con estrema umiltà e magari utilizzare quel suono in contesti personali e lavorativi. A volte in studio di registrazione mi è stato chiesto di fare un solo alla Lukather, in quei casi ti metti prima "a ridere" e poi torni in te e cerchi di tirare fuori quanto possibile dalle tue capacità, anche di modellare un suono per quella specifica esigenza.

Ricreare il suono di Steve Lukather

Il compito è arduo, molto arduo e sarà ripreso in più articoli; oggi cominciamo a vedere il suono tipico di Luke negli anni '80 e '90, che è poi quello che lo ha reso famoso worldwideNell'articolo precedente ho menzionato buona parte della strumentazione da lui utilizzata nel corso della sua fantastica carriera. Per questi esempi sonori ho utilizzato un amplificatore Mezzabarba Z18 che ritengo essere il miglior combo in assoluto per qualità sonora, peso e anche bellezza estetica.

Ricreare il suono di Steve Lukather

Come effettistica ho utilizzato un compressore, chorus, delay e riverbero della Strymon e come overdrive un Od Box Masotti, con cui è possibile ottenere dei suoni incredibili davvero vicini alla dinamica della distorsione ottenuta con le valvole.

Ricreare il suono di Steve Lukather

Tengo a precisare che tutti gli esempi suonati sono stati praticamente improvvisati e l'intenzione non è quella di riprodurre fedelmente nota per nota i brani, ma esclusivamente cercare di ottenerne il suono.

Ricreare il suono di Steve Lukather

  • Il primo esempio è il solo di Rosanna, dell'album Toto IV.
  • Il secondo è un esempio di improvvisazione utilizzando il suono lead di Lukather.
  • Il terzo è sull'uso della leva del vibrato e del personalissimo effetto che ne fa da anni Luke.
  • Il quarto esempio cerca di riprendere il suono degli anni '80 e '90, con utilizzazione di più delay e riverbero.
  • L'ultimo esempio è il famosissimo riff di Hold The Line. Qui il suono è asciutto e dry con utilizzo del solo overdrive.

Buon divertimento e buona musica a tutti!
Francesco Savarese

Ricreare il suono di Steve Lukather

Tags


Autore


Francesco Savarese

Musicista professionista, insegnante, sicuramente uno dei chitarristi più attivi della scena romana ed endorser di marchi quali Mezzabarba Custom Amplification e Devil Picks.