Radial Space Heater

Radial Space Heater
Il processore Space Heater di casa Radial era stato presentato al booth del marchio in sede NAMM nel gennaio del 2014, ma alcuni problemi riscontrati in fase di test hanno costretto i tecnici del marchio canadese a rivederne l'architettura; oggi Radial annuncia che il tanto atteso Summing Mixer valvolare a otto canali è finalmente pronto per poter essere lanciato sul mercato in versione aggiornata e rivista. Lo Spacer Heater è un processore piuttosto trasversale, perché pensato per essere impiegato con profitto sia in studio, sia sul palco per diversi impieghi: oltre all'uso come sommatore, in studio questo processore consente di dare maggior "punch" a singole tracce vocali, di basso o di chitarra, oppure a singoli elementi di un kit di batteria acustica/elettronica; on stage si possono invece impiegare gli otto canali dello Space Heater a coppie stereo, per aggiungere della compressione valvolare a una serie di linee di monitoraggio in-ear. Le connessioni dello Space Heater sono su prese bilanciate TRS da ¼" e D-sub a 25 poli con una coppia di prese in formato XLR sull'uscita Stereo Sum; per gli otto canali sono disponibili inoltre dei punti di Insert Send/Return, in cui la mandata di ciascuno può fungere come seconda uscita in un collegamento che preveda l'impiego delle prese D-Sub per un processamento del segnale in parallelo. Sul pannello frontale è prevista una presa cuffie per il monitoraggio dei segnali. Per altre informazioni riguardo al nuovo Space Heater così come riguardo a tutti prodotti Radial, il distributore esclusivo Eko Music Group risponderà ad ogni quesito tramite il proprio sito web ufficiale.Riccardo Gerbi