Questione di stile #5 - Jimmy Page

Questione di stile #5 - Jimmy Page

In questo nuovo appuntamento ci discostiamo dal panorama puramente elettrico per dirigerci verso un solismo più propriamente acustico, appartenente però alla tradizione del rock classico; nonostante ciò, incontreremo sapori vagamente gipsy e jazzy, in un assolo fatto prevalentemente di note singole e su di una struttura armonica più blues che jazz.
Parliamo dell'assolo di "Babe I'm Gonna Leave You” dei Led Zeppelin, eseguito ed inciso dall'immenso Jimmy Page. Le idee e lo stile del caro vecchio Jimmy sono molto interessanti a livello di incastri armonici tra gli accordi di questa ballad e le note suonate. Ovviamente cercheremo di approfondire il più possibile, identificando scale, arpeggi e quant'altro, ma sempre con la consapevolezza che sicuramente questo assolo non è nato seguendo certi ragionamenti e certe logiche.
Addentriamoci subito nella nostra analisi, isolando alcuni dei licks più significativi.

Questione di stile #5 - Jimmy Page

Il primo lick A si basa sull'utilizzo della scala Dorica di A e l'arpeggio iniziale che potrebbe essere estratto come l'arpeggio della triade di Em. Gli accordi sono sostanzialmente due, divisi in due battute, e fanno si che la frase si muova in maniera diatonica. La ritmica del lick, ricca di terzine, fa pensare poco al blues, ed è probabilmente una delle frasi del solo che più riporta influenze gipsy.

Il lick B invece è la parte blues del solo, grazie ai suoi bends e l'utilizzo della pentatonica blues di Am. Semplice ma allo stesso tempo efficace è la risoluzione sull'accordo di Am7 con l'utilizzo della triade corrispondente.

Questione di stile #5 - Jimmy Page

La parte cool del solo è racchiusa, secondo me, nel lick C, che riporta un ostinato ricco di colori grazie al contrasto che crea con gli accordi che si susseguono. Il centro tonale del brano è chiaramente Am, ma nel lick in analisi è presente l'arpeggio continuo di Em7. Ragionando un momento notiamo che il quel D presente all'interno dell'arpeggio fa si che l'accordo di Am si estenda a Am11. In questo modo otteniamo una super-imposizione del E.