NAMM 2016 - Le novità di PAISTE

NAMM 2016 - Le novità di PAISTE

Fondata in Svizzera nei primi anni del novecento, Paiste è sicuramente una delle aziende leader nel settore dei piatti per batteria e come tante realtà di proporzioni oggi enormi, nasce in realtà dalla passione di un musicista, Michail Toomas Paiste, che aveva inizialmente aperto una serie di negozi per la riparazione di strumenti musicali a San Pietroburgo prima di tornare nel suo paese Natale ed iniziare la sua attività realizzando i primi piatti con l'aiuto del figlio Michail M. Paiste.
Come tutti ben sappiamo, ad oggi Paiste è una realtà ampiamente diffusa ed apprezzata in tutto il mondo e certo non poteva mancare alla kermesse del Winter NAMM 2016 portando davvero tante novità all'attenzione del pubblico.

2002 Black Big Beat

Prima di tutto, Paiste ha annunciato l'introduzione dei nuovi piatti Black Big Beat, che apre la celebrazione del 45° anniversario della storica serie 2002. Questi nuovi strumenti rappresentano una rielaborazione in chiave moderna del tipico suono di questa famosa serie e viene resa disponibile in varie misure, dai 15" ai 24". La tecnica di lavorazione ha conferito a questa nuova serie un aspetto davvero particolare e una finitura semi-opaca, scura, che insieme ai loghi neri del brand le conferiscono un aspetto particolarmente aggressivo ma allo stesso tempo elegante e sinuoso.

NAMM 2016 - Le novità di PAISTE

Il suono beneficia di un ottimo volume unito a una spiccata brillantezza e definizione, ma una volta inseriti dentro il mix di una band hanno la caratteristica di fornire una timbrica particolarmente profonda, calda e complessa. Nonostante le generose dimensioni di alcuni elementi, la coda sonora è molto controllabile e per questo i piatti si rendono disponibili e multifunzionali per varie applicazioni, sia in live che in studio.

Formula 602 Modern Essential

I piatti Modern Essential sono stati sviluppati in stretta collaborazione con uno dei più grandi batteristi in circolazione, Vinnie Colaiuta, e progettati per rispondere a sue specifiche richieste quali massima profondità, volume e, in generale, una decisa potenza, conservando sempre definizione e musicalità in ogni elemento.
La serie prevede un crash da 22" e un ride da 24", mentre il 2002 Sound Edge Hi Hat è reso disponibile ora in misura 17" ed esprime una particolare forza sulle basse frequenze; il Giant Beat, progettato in origine nel 1967, con la sua misura da 26" esprime ancora adesso, ed ancora meglio, tutte le caratteristiche che lo hanno reso un classico per moltissimi batteristi, la potenza, la campana forte ed articolata, un elemento perfetto per i generi rock come del resto la storia della musica ha dimostrato, ma non solo ovviamente, perché è spesso presente in ogni dove c'è bisogno di una carica ed un impatto di tutto rispetto.

NAMM 2016 - Le novità di PAISTE

Dry Heavy Ride Danny Carey "Monad" Signature

Si tratta di un Ride da 22" il piatto che Paiste ha dedicato a Danny Carey, batterista dei Tool, che con ben sa chi è appassionato della band e del genere non è certo un musicista dalla scelte stilistiche "semplici". Questo nuovo modello deriva dal signature che Carey usava già sin dagli anni '90 e che ora si arricchisce di una colorazione viola particolarmente accattivante. Grande volume, un "ping" decisamente articolato, una campana separata e particolarmente musicale, fanno di questo piatto uno strumento unico nel suo genere.
Ovviamente non poteva mancare il riferimento alla metafisica tanto amata dal batterista statunitense, evidenziata dai tre simboli esoterici scelti dal musicista.

NAMM 2016 - Le novità di PAISTE

"Vir2osity" Duo Ride Carl Palmer Signature

Un altro modello signature presentato quest'anno è dedicato a Carl Palmer, leggendario batterista legato soprattutto alla progressive rock band Emerson, Lake & Palmer; si tratta di un modello da 22" basato sul precedente signature Dry Dark Ride, con i segni della lavorazione ben visibili e pronunciati sulla superficie, la quale, particolarmente scura, è il risultato di un particolare trattamento a caldo. La particolarità di questo piatto è l'avere differenti zone di azione con differenti suoni, con in più una campana isolata e decisamente potente.

NAMM 2016 - Le novità di PAISTE

Si aggiungono ai suddetti modelli signature altri due piatti: il Ride da 24" dedicato a John "JR" Robinson, cosiddetto "Signature Groove"; Johnson è uno dei batteristi più richiesti nel panorama musicale mondiale e conosciuto innanzitutto per aver preso parte a "Off the Wall" di Michael Jackson/Quincy Jones. Diventato famoso per il suo suono pieno e corposo, il ride è stato appositamente progettato per lui in modo da avere volume ed una dinamica estremamente controllabile.

NAMM 2016 - Le novità di PAISTE

L'altro signature è dedicato invece ad André "Dédé" Ceccarelli, una vera e propria icona del Jazz francese, ed è un ride da 20" chiamato Mellow Ride "Blu Bird" dal carattere particolarmente dolce, con molto calore, "mellow" appunto come lo definirebbero gli inglesi.

NAMM 2016 - Le novità di PAISTE

Altre novità presentate da Paiste riguardano i nuovi Master Dark Crash, i PST 7 Crash e Thin Crash, disponibili in misure da 17" e 19"; il primo dal carattere decisamente scuro, morbido, estremamente caldo, i secondi dal range di frequenze ampio e brillante, con un rapporto qualità/prezzo che già in passato ha stupito molti.
Per ogni informazione sulle novità Paiste vi invitiamo a consultare il sito del distributore ufficiale, Aramini Strumenti Musicali.

NAMM 2016 - Le novità di PAISTE

Tags


Autore


Redazione

La redazione di MusicOff è composta da molte menti, molte persone, molti sforzi, che uniti riescono a creare questo magnifico mondo virtuale e il suo universo "editoriale", nella speranza di dare sempre il meglio, in totale trasparenza e onestà, in modo che Moff sia davvero per tutti un valore speciale!