L'ultimo giorno di Napster

L'ultimo giorno di Napster
Primo sistema peer to peer ad essere immesso sulla rete e nell'uso comune, nell'ormai lontano 1999, Napster, vede oggi il suo ultimo giorno d'esistenza perchè totalmente assorbito da Rhapsody. Da più di un mese si continuava a discutere del passaggio dalla compagnia che attualmente detiene la proprietà del software, Best Buy, ma solamente oggi è stata data la definitiva notizia dell'interruzione del servizio. Già dopo la sua creazione aveva destato crtiche ed innumerevoli cause legali, note o meno, Napster è stato sicuramente un momento decisivo nella storia della musica degli ultimi anni. Verrà assorbito da Rhapsody altro colosso della musica on-demand, forse il più grosso di tutti con i suoi 800.000 utenti. Alcuni avevano cercato di decretare la fine del servizio ancora molti anni fa, ma la continua nascita di software quali eMule, Kazaa e WinMx aveva portato a pensare che chiudere totalmente Napster non sarebbe stata la mossa migliore. Così oggi Napster termina i propri servizi dopo anni di buio totale, trovando dignitosa fine in un'acquisizione.

Tags


Autore


Redazione

La redazione di MusicOff è composta da molte menti, molte persone, molti sforzi, che uniti riescono a creare questo magnifico mondo virtuale e il suo universo "editoriale", nella speranza di dare sempre il meglio, in totale trasparenza e onestà, in modo che Moff sia davvero per tutti un valore speciale!