Le Converse con il wah wah

Le Converse con il wah wah

Sembra il classico scherzo per il popolo del web, ma è una realtà, qualcuno ha pensato bene che fosse arrivata l'ora di rendere ancor più che portatile l'effetto che ha caratterizzato così profondamente la chitarra rock.

Le Converse con il wah wah

Non è un caso se le scarpe prescelte sono le classicissime Converse Chuck Taylor All Star, disegnate esattamente un secolo fa per un grande campione del basket e diventate dagli anni settanta un capo di culto per intere generazioni, elemento quasi imprescindibile nell'abbigliamento di valanghe di musicisti.
Complice, dunque, il progresso della moderna tecnologia che permette di sostituire il normale potenziometro su cui si basa il funzionamento del pedale wah con un sensore digitale flessibile che si adatta alla sagoma della scarpa, il matrimonio fra due oggetti così significativi in campi diversi ma paralleli è cosa fatta.

Le Converse con il wah wah

Inserito il circuito all'interno della suoletta ed equipaggiata la scarpa lateralmente con le prese jack di input e output, si è pronti ad azionare l'effetto con il solo movimento di flessione del piede.
Il progetto originale descritto nelle foto è del 2013 ed è stato ora ulteriormente perfezionato dalla Cute Circuit con la connessione wireless Bluetooth fra sensore e circuito interno e la possibilità di dialogare anche con Mac, iPhone, etc

Il nome prescelto per le magiche scarpe è Converse "Chet Atkins All Wah", sostituendo a quello di Chuck Taylor il nome del grande chitarrista americano che per primo avrebbe usato in studio l'effetto wah.
Sarebbe stato interessante vedere la faccia dell'iconico Chet davanti a queste scarpe, ma (per sua fortuna?) Mr.Guitar ci ha lasciati nel 2001. Probabilmente non ne sarebbe stato troppo entusiasta. Chissà invece cosa ne avrebbe fatto Jimi con la sua spudorata creatività…

Le Converse con il wah wah