I primi esperimenti in studio di Jeff Buckley

I primi esperimenti in studio di Jeff Buckley

Riscoperte dopo vent'anni negli archivi e ora messe a disposizione dei numerosi fan le prime registrazioni dell'artista per la Sony Music; si tratta di 8 cover, fra cui brani di Bob Dylan, Smiths, Led Zeppelin, Bukka White, Sly & The Family Stone, e due inediti, la primissima versione mai pubblicata del suo classico "Grace" e "Dream of You and I".

I primi esperimenti in studio di Jeff Buckley

È un ritratto intimo e inedito del compianto songwriter americano, colto qui nella semplicità della dimensione chitarra e voce.
Fra le cover interpretate con il suo stile inimitabile "Just Like a Woman" di Bob Dylan; "Everyday People" scritta da Sylvester Stewart e interpretata da Sly & the Family Stone; "Don't Let the Sun Catch You Cryin'" scritta da Joe Green e interpretata da Louis Jordan, Ray Charles e altri; "Calling You" scritta da Bob Telson e interpretata da Jevetta Steele per il film Bagdad Café del 1987; "The Boy with the Thorn in His Side" e "I Know It's Over" degli Smiths; "Poor Boy Long Way from Home" di Booker T. Washington alias "Bukka" White (da una registrazione del 1939 di John Lomax) e "Night Flight" scritta da John Paul Jones, Jimmy Page, Robert Plant e registrata dai Led Zeppelin nell'album Physical Graffiti.

I primi esperimenti in studio di Jeff Buckley

Jimmy Page: "Indubbiamente queste registrazioni iniziali offrono l'immagine di un genio musicale all'opera"

Bono: "Jeff Buckley era una goccia pura in un oceano di rumore"

Jeff Beck: "La semplicità e la bellezza della voce di Jeff Buckley erano per me stupefacenti. Sentivo che se fossi stato capace di fare con la chitarra quel che faceva lui con la voce, allora avrei ottenuto qualcosa di speciale"

Robert Plant: "A metà anni novanta suonavo con Jimmy e un gruppo di musicisti egiziani ed eravamo a un festival in Svizzera. C'era Jeff Buckley in programma e siamo andati a sentirlo, e la sua voce era qualcosa di strabiliante. Spettacolare. E tanta convinzione."

Jeff Buckley Official Website
Legacy Recordings

I primi esperimenti in studio di Jeff Buckley