I mixer amplificati Yamaha EMX

I mixer amplificati Yamaha EMX

Negli ultimi 40 anni Yamaha è passata da azienda "media" ad azienda leader del settore degli strumenti musicali e fra i più importanti nel pro audio. Non c'è da meravigliarsi se offre una gamma di prodotti specifici per tutte le applicazioni, come i tre nuovi modelli presentati al NAMM estivo 2016, che integrano i mixer amplificati della serie EMX. Le caratteristiche più importanti di questi mixer sono nell'elevata potenza disponibile e nella grande versatilità, enorme per un mixer amplificato portatile.

I mixer amplificati Yamaha EMX

Il compattissimo EMX2 (37x15x22cm e solo 4,2kg di peso) ha 3 canali MIC/LINE, i primi due con connettore XLR ed alimentazione Phantom attivabile, ed un canale MIC/LINE/HI-Z, con mandata per il riverbero digitale interno. Gli altri tre canali accettano segnali di linea da collegare alle entrate jack da 6,35mm, con ingressi alternativi pin-jack per gli ingressi 7/8 e jack da 3,5mm per gli ingressi 9/10. Sopra il volume di questi canali ci sono i selettori per segnali mono o stereo. Tutti gli ingressi hanno un equalizzatore a tre bande fisse @ 100Hz, 2,5kHz e 8kHz per lavorare sul vostro suono… piccolo consiglio: provate a schiarire al voce  @ 2,5kHz piuttosto che a 8kHz!

La sezione Master comprende un originale EQ per scegliere in modo continuo fra il suono del parlato (SPEECH) musicale (MUSIC) o con esaltazione dei bassi (BASS BOOST) ed il livello generale. Sopra questi due potenziometri, c'è il selettore a scatti per il tipo di effetto selezionabile fra riverberi HALL, PLATE e ROOM o il classico ECHO con spia ed interruttore di attivazione, seguiti dall'interruttore con spia per l'attivazione del soppressore di FEEDBACK automatico.
Subito sopra c'è il controllo di volume delle uscite MONITOR per la connessione ad una cassa per un ulteriore monitoraggio del segnale (identico a quello del Master) e l'interruttore per l'alimentazione Phantom. A destra c'è l'indicatore di livello, con l'utile led LIMITER che vi avvisa di ridurre il segnale! Le altre connessioni sono l'uscita per il SUBWOOFER (da 120Hz in giù) per il pedale di accensione/spegnimento del riverbero, per le due casse (con selettore di impedenza) ed una comoda VDE frontale.
La potenza è di 110W x 2 (soa 4 che 8 Ohm) con 1% di THD, ma può essere portata fino a 250W per canale (4 Ohm, 170W su 8 Ohm) se accettate una distorsione del 10%. Interessante l'adattatore che consente il montaggio del mixer direttamente su un'asta microfonica, rendendo comodissimo qualsiasi intervento al volo!

I mixer amplificati Yamaha EMX

Ulteriormente più versatili è il modello EMX5 che ha 4 canali mono dotati di mandate AUX 1 ed AUX2, ed un intuitivo compressore. I primi tre canali hanno un interruttore per il filtro taglia-basso @ 80Hz (utile in particolare per eliminare nei microfoni dei cantanti i "rientri" delle fastidiose basse vaganti sul palco) che diventa selettore Hi-Z nel quarto canale. Dato che anche i 4 canali successivi hanno ingressi XLR, l'interruttore +48V attiva l'alimentazione Phantom per gli otto ingressi XLR. Per ottimizzare lo spazio a disposizione, i primi due canali con ingressi stereo hanno jack da 6,35mm. mentre gli altri due canali hanno ingressi pin-jack che nell'ultimo canale stereo è doppiato con mini-jack da 3,5mm. 

La sezione effetti, legata ad AUX2, è molto versatile con la scelta fra 24 tipi diversi di effetti con una manopola per variare il parametro principale ed invio ad AUX1 per ascoltare l'effetto sulle spie. Infine anche l'amplificazione, che con l'1% di distorsione sale a 500W x 2 a 4 Ohm (370W x 2 su 8 Ohm), che può essere gestita per le uscita STEREO o L+R + AUX1.

I mixer amplificati Yamaha EMX

Il massimo della versatilità è nell'EMX7 che vicino al controllo LEVEL di ogni canale ha un led che diventa rosso in caso di volume eccesivo, il comodo interruttore per mettere in stand-by gli ingressi da 1 a 8, il display che mostra numero e nome dell'effetto o l'intervento sulle equalizzazioni delle due mandate AUX ed anche la potenza sale a ben 600W x 2 su 4 Ohm (400 W x 2 su 8 Ohm). Il peso superiore ai 9 Kg non consente per questi due modelli il montaggio su asta, ma lo chassis angolato consente l'appoggio e l'uso pratico e confortevole su qualsiasi superficie!

I mixer amplificati Yamaha EMX