Foo Fighters live in UK con Ashdown

Foo Fighters live in UK con Ashdown
Ashdown non è certo un brand che necessita di grandi introduzioni e presentazioni per i tanti bassisti che seguono le nostre pagine, ed analoghe parole si possono spendere per la band capitanata da Dave Grohl, che negli ultimi mesi si è guadagnata le luci della stampa di tutto il mondo grazie ad uno strepitoso world tour di supporto a Sonic Highways.
Da tempo al fianco di Nate Mendel, tramite il blog ufficiale del distributore italiano Backline, Ashdown ha riportato alcune impressioni, immagini ed anche un breve video riguardanti la recente tappa inglese della band presso la Milton Keynes Bowl. La serie di funambolici eventi che ha caratterizzato le esibizioni dei Foo Fighters durante il corrente tour comprende un po' di tutto, iniziando dai fan chiamati sul palcoscenico per unirsi al gruppo (e spesso capaci di ben figurare davanti a folle gremite), per arrivare ai mille musicisti che hanno dato vita al progetto d'eco internazionale Rockin1000 di Fabio Zaffagnini. Nel bel mezzo di tutto quello che è successo nei mesi scorsi, un avvenimento in particolare ha contribuito ad accrescere l'aura eroica guadagnata dalla band: la gamba rotta di Grohl. Ai fan della band americana nulla piace più di uno stoico guerriero del palcoscenico, soprattutto quando, in nome del rock e di un'attitudine senza limiti, quest'ultimo decide di non badare al dolore e regalare loro un concerto a tutti gli effetti unico nel suo genere.
Malgrado i tributi di gloria, dopo essersi infortunato durante il concerto di giugno a Gothenburg, Grohl si è visto obbligato ad annullare alcune date del tour, lasciando così a bocca asciutta alcuni paesi pronti da mesi per accogliere la band. Fra quest'ultimi c'era anche il Regno Unito, che ha però ritrovato i Foo Fighters nel recente show tenutosi all'arena di Milton Keynes, prima tappa inglese dopo l'infortunio indubbiamente riuscita a farsi perdonare il rinvio dei precedenti appuntamenti.I Foo Fighters si sono presentati sul palcoscenico accompagnati dal "trono" costruito appositamente per la serie di concerti da seduto di Grohl, ma ad infuocare il pubblico è stata la presenza di Roger Taylor e John Paul Jones, saliti on stage per una cover del brano "Under Pressure". Se l'Inghilterra richiedeva qualcosa di speciale per essere ripagata dell'attesa, ha sicuramente ottenuto ciò che voleva; nel mezzo di una tracklist che ha pescato a piene mani dall'intera discografia della band, l'esibizione è durata abbondantemente più di due ore, delle quali lo staff Ashdown (sul palco anche grazie alla presenza dei fidati NM2 Signature e Drive Plus di Mendel) è riuscito a rubare un piccolo estratto reso poi disponibile sul web. Il tour, ad oggi nel suo vivo, proseguirà nei prossimi mesi facendo tappa anche in Italia (Torino e Bologna), dove siamo sicuri assisteremo ad uno show incredibile. Se volete tenervi informati su tutte le novità riguardanti le band che utilizzano Ashdown, così come su tutte le iniziative del brand, consigliamo una visita alla piattaforma ufficiale Backline News, tramite la quale saranno reperibili anche informazioni inerenti tutti gli altri artisti legati ai marchi distribuiti; per maggiori informazioni riguardo ai prodotti Ashdown rimandiamo invece al sito ufficiale del distributore.Francesco sicheri