Elio e le Storie Tese - L'Album Biango

Elio e le Storie Tese - L'Album Biango
Gli Elio e le Storie Tese si concedono con questo 2013 una meritata autocelebrazione, iniziata con il grande successo di pubblico e critica che li ha portati a “vincere” per la seconda volta Sanremo, continuata con la performance di “Complesso del Primo Maggio” proprio al "Concertone” del Primo Maggio e culminata, infine, nella pubblicazione de “L’Album Biango”. La presenza dell’anomalo gruppo milanese nell’ormai anonimo festival della canzone italiana non deve stupire più di tanto, ma  è anzi un gesto dovuto: gli Elio e le Storie Tese hanno ormai sfondato i 20 anni di carriera e l’impronta che hanno lasciato nella musica italiana è difficilmente ignorabile.Quello che invece stupisce piacevolmente è la freschezza, nonostante abbia un ventennio sulle spalle, del particolare cocktail degli Elii, che non è passato inosservato neanche al grande pubblico del festival. Si tratta di una miscela praticamente unica in Italia ed estremamente riuscita: combinazione in parti uguali di grande talento musicale e genialità comica. Una genialità, come testimonia anche “L’Album Biango”, che consiste nel rendere esilaranti aneddoti tutt’altro che particolari, che abbiamo più o meno vissuto tutti, come le prove in saletta di una band di adolescenti (“Il Ritmo Della Sala Prove”), lo spam che intasa giornalmente la casella di posta elettronica (“Lettere da www” e “Enlarge your penis) o le cene con gli amici in cui si finisce per sparlare di chi non è presente (“Una sera con gli amici).La comicità degli Elio e le Storie Tese comunque non si limita solamente al racconto di storielle, ma sa produrre anche episodi metamusicali (quando la musica parla della musica stessa) assolutamente memorabili, come “La canzone mononota”, “Complesso del Primo Maggio” e soprattutto “Come gli Area”. Se le prime due deridono, tra non-sense e trovate geniali, i cliché di alcuni tipi di musica e manifestazioni musicali, l’ultima, invece, è un divertente omaggio ai leggendari Area e al loro pubblico.



In questi tre brani prende il sopravvento e ingombra tutto lo spazio possibile quella vena di citazionismo che ha sempre intriso ogni nota degli Elii. Un citazionismo che non vuole affatto sopperire a una scarsa capacità compositiva, ma serve invece a creare una fitta rete di rimandi e sollecitazioni intellettuali. A tutto ciò uniamo una proverbiale perizia strumentale, una grande cura negli arrangiamenti, un’ottima produzione e degli esilaranti intermezzi (con ospiti d’eccezione come Fiorello e gli Area stessi in “Reggia (Base per Altezza)). Il risultato è questo solido “Album Biango, che ci regala un’oretta di sane risate pur non essendo il lavoro più brillante della band milanese. Infatti a episodi acuti come "Lampo e  “Il Tutor di Nerone se ne alternano altri più opachi, come la sanremese “Dannati Forever (nonostante l’ottimo arrangiamento) e “Luigi il pugilista, che tendono ad essere “skippati” dopo pochi ascolti.

Per questo sono legittimi i dubbi sulla longevità complessiva del lavoro, anche se sono convinto che  “L’Album Biango" ci regalerà più di qualche risata (oltre che il piacere di ascoltare buona musica) anche tra dieci anni. Gli Elio e le Storie Tese sono ormai degli “anziani” della musica italiana, ma, considerando la penuria di gente che suona così bene e ci fa ridere così tanto, dobbiamo sperare che vadano in pensione il più tardi possibile.

Francesco Cicero


Genere:  Rock demenziale, Progressive Rock

Line-up:
Elio - voce
Rocco Tanica - tastiere
Cesareo - chitarra
Faso - basso, batteria in "Il ritmo della sala prove" e "Il tutor di Nerone", chitarra ritmica in "Una sera con gli amici", tastiere e ukulele in "Come gli Area"
Christian Meyer - batteria
Jantoman - tastiere, voce in "Una sera con gli amici"

Tracklist:
  • Televisione russa
  • Dannati forever
  • La canzone mononota
  • Il ritmo della sala prove
  • Lettere dal WWW
  • Enlarge (Your Penis)
  • Lampo
  • Luigi il pugilista
  • Una sera con gli amici
  • Amore amorissimo
  • Il tutor di Nerone
  • Reggia (Base per altezza)
  • Come gli Area
  • A Piazza San Giovanni
  • Complesso del Primo Maggio