David Gilmour torna a suonare a Pompei

David Gilmour torna a suonare a Pompei

La notizia l'ha data con un colpo di twitter il ministro Dario Franceschini, dopo 45 anni lo storico concerto dei Pink Floyd, raccontato in un bellissimo film-documentario che continua ancora oggi ad impressionare per la vitalità di certi suoni e immagini, David Gilmour tornerà nella splendida cornice di Pompei per due concerti, il 7 e 8 Luglio prossimi, a dir poco esclusivi.

David Gilmour torna a suonare a Pompei

Pare quindi sia stato raggiunto l'accordo che riporterà, grazie anche alla D'Alessandro e Galli, il suono del grande chitarrista dei Pink Floyd tra gli splendidi resti dell'antica città, luogo in cui, come testimoniato dalle registrazioni e dal film, aveva offerto all'epoca una performance eccezionale, basti ricordare brani come "Echoes", oppure le psichedeliche "Careful With That Axe Eugene" e "A Saucerful of Secret", oppure la turbolenta "One of The Days".
Anche per questo, i concerti sollevano aspettative molto alte e sicuramente la gara per accaparrarsi un posto tra il pubblico non sarà facile, considerando probabilmente non solo una corsa al biglietto italiana, ma quasi sicuramente internazionale, data l'irripetibilità dell'evento.

David Gilmour torna a suonare a Pompei

L'operazione vuole sicuramente contribuire ad un rilancio nel mondo del sito archeologico, non molto tempo fa colpito dalle polemiche, ma sicuramente uno dei fiori all'occhiello del nostro paese e dell'archeologia mondiale. In questo filone rientra probabilmente anche il concerto di Elton John, il successivo 12 Luglio ed inoltre pare che se venisse realizzato un DVD celebrativo di questi due concerti di Gilmour, la soprintendenza archeologica dei siti percepirebbe delle royalites.
Era difficile immaginare di meglio per una stagione concertistica rock, che far tornare un po' di Pink Floyd nello storico sito, oramai entrato nella leggenda per tutti i fan della band inglese.

Non resta che attendere quindi ulteriori informazioni, premettendo che non si sta parlando di grandi stadi, ma di un sito che può accogliere circa 3mila spettatori, 6mila quindi in totale per i due live.
A buon intenditor...

David Gilmour torna a suonare a Pompei