Country Guitar Tricks #4 - La ritmica

Country Guitar Tricks #4 - La ritmica
Salve musicoffili, benvenuti a questo nuovo appuntamento con la chitarra country e country/rock, in questo articolo affronteremo un argomento molto spesso sottovalutato, non solo nella musica country, la ritmica; di seguito vi proporrò alcuni pattern ritmici che normalmente vengono utilizzati per accompagnare i brani Up-tempo. Un po' di teoria: per quello che riguarda i giri armonici in questo particolare caso utilizzeremo un classico giro Blues I-IV-V composto da accordi di settima di dominante; nella maggior parte degli esercizi proposti troveremo come aspetto fondamentale e portante della ritmica, il cromatismo tra la seconda eccedente e la terza maggiore.Piccola nota tecnica, tutti gli esercizi posso essere suonati sia con plettro e dita sia con il Thumb-pick: usando la prima tecnica dovrete prestare attenzione a strappare con la stessa intensità le corde sia con il dito medio che con l'anulare, per evitare di avere dinamiche diverse nell'accordo; nel secondo caso vi sarà piu facile strappare le corde dato che utilizzerete dito indice e medio ma dovrete fare attenzione ad avere una ritmica regolare con il pollice.
Per aiutarvi ad avere una dinamica piu controllata ed ottenere il classico suond vi consiglio l'uso di un compressore, per rendere omogeneo il suono tra note suonate e note strappate.Il primo esercizio è un pattern ritmico sull'accordo di A7, arricchito da un fraseggio sulla pentatonica maggiore di A nell'ultima misura. Questo pattern è stato utilizzato su molti brani tradizionali, uno dei piu conosciuti è "That's all right mama" di Elvis Presley.Il secondo esercizio è un pattern ritmico che si ripete identico sugli accordi di E7, A7 e B7, particolare attenzione va posta sulla toniche degli accordi di A7 e B7, che andranno suonate con l'utilizzo del pollice della mano sinistra.Il terzo esercizio rappresenta un classico pattern ritmico con l'utilizzo dei bassi alternati. Due sono gli aspetti su cui prestare attenzione: il primo è la pulizia e la durata delle note suonate al canto, esse infatti devono avere la giusta durata e dinamica; il secondo sono i "bassi", le note suonate al basso devono sempre essere leggermente stoppate, utilizzate quindi un leggero palm-muting per rendere l'intero fraseggio definito.Grazie mille e Keep On Country.Andrea Cesone

Tags


Autore