Costalab Bad Angel & Stratocaster

Costalab Bad Angel & Stratocaster

Dopo aver visto in azione il Bad Angel, nuovo pedale overdrive/distorsore di CostaLab, con chitarre Gibson grazie alle mani di David Pieralisi, è arrivato il momento di sentirlo con l'urlo, il graffio, la chiarezza, il twang di una Fender Stratocaster, in configurazione a tre single coil, e con una stupenda Suhr con humbucker al ponte.
Stavolta le mani sono quelle di Riccardo Corso, polistrumentista, arrangiatore e produttore musicale, al fianco di artisti come Simone Cristicchi, Max Gazzè, Pier Cortese e Paola Turci.

Il Bad Angel incorpora due "anime" complementari: quella dell'overdrive, con una predilezione ai toni sempre definiti e di grande chiarezza sonora, e quella del distorsore, per spingersi in quei territori dove si ha bisogno di una saturazione di maggiore impatto.
Sul pedale troviamo un pulsante detto "Saint Sinner" che è il risultato di lunghe indagini sonore da parte di Costalab ed ha il compito di variare il circuito di clipping del segnale tra i due che si sono rivelati più adatti secondo la visione del produttore.
Buona visione!

Costalab Bad Angel & Stratocaster

Illustrazione a cura di Luca Lonardi

Costalab Bad Angel & Stratocaster Costalab Bad Angel & Stratocaster