Audio Distribution Group per Dynaudio e Aston

Audio Distribution Group per Dynaudio e Aston

A novembre 2015, come un fulmine a ciel sereno è arrivata la notizia che Audio Distribution Group è diventato distributore europeo per i monitor da studio Dynaudio ed i microfoni Aston; seppur fondata pochi mesi prima in Danimarca, ADG si avvale del notevole background internazionale dei tre fondatori Bruce Davidson, Steve Russell e Peter Bager che hanno una visione chiara grazie alla loro esperienza ultra-decennale nei settori MI e pro-audio.
La filosofia di questa nuova azienda è di fornire a produttori e rivenditori un flusso più efficiente di comunicazione e distribuzione armonizzati in tutti i territori europei, con forte razionalizzazione delle strutture di vendita, campagne di marketing ed altre attività collegate per garantire la migliore esperienza possibile del cliente in tutto il continente e da una sola fonte di approvvigionamento. Durante la recente fiera di Francoforte, si sono sentiti forti insistenti rumors relativi ad altri marchi attratti dalla forza centripeta di questa azienda dinamicissima... staremo a vedere!

Audio Distribution Group per Dynaudio e Aston

Fondata nel 1977 la Dynaudio costruisce altoparlanti specifici dedicati a diverse applicazioni, quali altoparlanti OEM per l'industria automobilistica (le costosissime Bugatti, alcuni modelli Volkswagen e nel passato anche Volvo) e quella dei computer (il sistema per la serie GX660 della Micro-star è stato giudicato uno dei migliori) anche se la notorietà internazionale proviene dai settori hi-fi (con diverse linee da libreria, pavimento e Home Theater) e professionale, con la divisione Dynaudio Acoustics, creata nel 1990 in collaborazione con il prestigioso progettista inglese Andy Munro, che divide la sua attività fra la progettazione di studi di registrazione e di monitor.
Un punto focale per la necessaria affidabilità dei monitor in studio è la "tolleranza di produzione" che garantisce omogeneità della produzione; necessaria nei sistemi stereo, ma indispensabile nei sistemi 5.1 ed oltre per assicurare al fonico la precisione nel mix e la riproducibilità certa in ambienti approvati da Dolby, DTS ecc. La risposta dei monitor Dynaudio Pro è stata apprezzata da oltre diecimila studi di registrazione in tutto il mondo, fra i quali BBC Radio & Music oltre che Air Lyndhurst, NRG Studios e The Hit Factory e da produttori quali Trevor Horn, Mike Hedges e Steve Lipson.
Ripercorrendo per sommi capi la storia dei monitor Dynaudio possiamo dire che le serie più interessanti sono state la near-field BM, arrivata ad MKII ed MKIII, e la serie AIR, recentemente messa fuori produzione dopo aver innovato oltre 10 anni fa il mercato del monitor con la prima soluzione* controllata via software per ottimizzarsi all'acustica della regia. *ho scritto soluzione perché le AIR sono un sistema modulare e tutti i modelli possono essere usati in regie dallo stereo al surround. Al recente PL+S a Francoforte sono state presentate le LYD una soluzione ideale per gli studi personali e delle quali sentiremo certamente parlare molto e dalle quali sentiremo molta musica.

Audio Distribution Group per Dynaudio e Aston

Tutt'altra storia hanno i microfoni a condensatore Aston, un'azienda nata nel 2015 per creare microfoni Anti-conformist, accessible and essential. Un look decisamente accattivante ed un rapporto qualità/prezzo interessante li hanno portati in pochi mesi alla ribalta a livello mondiale nonostante la produzione al momento sia limitata ai microfoni Spirit (3 polarità) ed Origin (cardioide), alla sospensione elastica Rycote USM ed ail filtro anti-riflessioni Halo, pensato per gli ambienti meno trattati acusticamente, come molti studi personali.
Il team Aston, del quale fanno parte James Young, Phil Smith ed Alan Gavin di sE Distribution (che hanno contribuito a rendere famosi in tutto il mondo i microfoni sE Electronics) e Jack Munro è determinato a dimostrare che è possibile costruire microfoni in UK ad un costo accettabile, nonostante il progetto originale, ottimizzato dal confronto con un gruppo di ben 33 fonici e produttori musicali per la messa a punto timbrica e grazie al controllo attento di ogni microfono in tutte le fasi critiche della produzione per garantire prestazioni affidabili e consistenti ed il suono più musicale possibile.

La dinamicità di ADG è elevatissima, ed il 1° Marzo ha annunciato di aver scelto come responsabile per il mercato italiano Antonello Saviozzi, che ho avuto il piacere di conoscere nel millennio scorso ad una delle innumerevoli fiere cui abbiamo partecipato e di incontrarlo di nuovo diverse volte in diverse vesti, fra le quali quella di responsabile vendite nazionali per TC Electronic (2003-10) e BDM per TC Group (2010-febbraio 2016).

Fra noi è nata subito una forte simpatia reciproca (almeno spero!) che ci ha portato a parlare di musica, figli (quasi coetanei), cibo... insomma le solite chiacchiere dei "pro" dopo aver disquisito fino all'arsura di Hz, dB, SPL, THD, Fs e bit!

Audio Distribution Group per Dynaudio e Aston

Steve Russell (CEO), Bruce Davidson (COO), Tom Bodfish (ASM UK), Antonello Saviozzi (ASM ITA), Dort Skove Friis (Business Process Manager), Jennifer Medjekal (Internal Sales Manager)