Apps Review: 5° Puntata

Apps Review: 5° Puntata
Salve amici musicoffili. Eccoci finalmente giunti alla quinta puntata di App Review, lo special targato Musicoff dedicato alle app a tema musicale per smartphone e tablet. In questa puntata Samuele Servadei (iOS) ci parlerà di Guitar Jam Tracks: Acoustic Blues e di altre due utilissime app, una per i batteristi, Drum Meister Pro Lite, e l’altra per gli amanti delle classifiche, Music Top Hits. Riccardo Gallazzi, invece, con il suo approfondimento Android ci parlerà di un’app utilissima per tutti i musicisti, l’accordatore gStrings e di altre due fantastiche app, una per i nostri amici fonici, PocketBand Lite, e l’altra per chi ama comporre musica con il proprio device: Easy BandStudio.
Buona lettura!

Riccardo Gallazzi e Samuele ServadeigStrings (Android):gStrings è un accordatore completo che supporta ben tre modalità: Sound, Tune e Auto tune. La prima modalità suona la nota scelta, la seconda, Tune, accorda lo strumento sulla nota scelta, mentre Auto tune accorda con riferimento alla nota che si sta suonando (ad esempio se si sta suonando un Re calante l'app mostrerà la nota Re come riferimento). Insomma, gStrings racchiude tutto quello che serve ad un musicista!

Nonostante la grafica minimale l'app è completa, infatti sono disponibili numerosi settings per rendere gStrings adatto a qualunque esigenza. Tra le features più interessanti segnaliamo la possibilità di modificare l'altezza del La di riferimento (molto utile per chi suona in un'orchestra), la sensibilità del microfono, il temperamento (pitagorico, ottava perfetta, Rameau, Valotti, …), la notazione delle note e il range della scala (da ± 1 semitono a ± 4 semitoni). È possibile cambiare skin ed è in commercio una versione senza banner pubblicitario.

Link all'app.PocketBand Lite (Android):PocketBand è un’app innovativa che permette di fare musica, condividerla in rete e cercare collaborazioni nella community virtuale! Chi è amante della musica elettronica avrà sicuramente provato ad usare Fruity Loops o qualsiasi altro sequencer: PocketBand è il corrispettivo per dispositivi portatili. La gamma di accessori in dotazione è vasta e già nella versione Lite c’è ampia libertà di scelta fra le varie opzioni e si possono raggiungere risultati soddisfacenti; chiaramente per poter trarre il massimo da questa app è suggerito l’acquisto della versione a pagamento.

Il fulcro di questa app è la comunity in rete: registrandosi è possibile condividere le proprie creazioni e trovare altri appassionati con cui lavorare su progetti insieme. Rimandiamo alla pagine di Play Store per una lista completa delle funzioni e delle caratteristiche. La versione completa - dal costo di 7,73€ - comprende l’aggiunta di 150 synth, 40 drumset, 32 loop per canzone e 16 canali per loop, files grandi fino a 100MB e un sampler per importare la musica dalla propria collezione. 

Link all'app.
 EasyBand Lite (Android):
Spesso noi musicisti sentiamo il bisogno di creare al volo delle backing tracks su cui jammare, magari impostando giusto la progressione di accordi.. e sperare che qualcuno faccia il lavoro al posto nostro mentre ci prepariamo all’improvvisazione. EasyBand Studio fa tutto ciò: è sufficiente indicare il giro armonico, impostare lo stile, il tempo e gli strumenti da usare: l’app pensa a creare in pochi istanti una base godbile sulla cui esercitarsi. Possiamo scegliere fra chiarre, pad,basso, batteria, vari accordi maggiori, minori, sospesi, estesi, vari stili (per ora solo in 4/4, ma pare ne verranno aggiunti altri con altri tempi) oltre a cosa far suonare in determinate battute: intro, fil, strofa, fine.

Con un po’ di pratica è possibile creare delle backing track di qualità e godersi ore e ore di divertimento in interminabili jam session! EasyBand è presente in versione Studio al prezzo di 5,27€: fra gli extra disponibili ci sono stili aggiuntivi e due funzioni essenziali purtroppo assenti nella versione Lite come salvataggio ed esportazione dei progetti. Inoltre, se si possiede FourTracks Pro, recensito nella scorsa puntata di App Review, è possibile importare, modificare e mixare quanto fatto con questa app. 

Link all'app.Guitar Jam Tracks: Acoustic Blues (iOS):
Fantastica app, adatta a chi ama improvvisare o a chi si vuole fare una schitarrata con il proprio device. Semplice ed intuitiva, basta scegliere tra le note quale si vuole come base, scegliere se si vuole minore o maggiore e… spingere su play! La nota selezionata sarà la tonalità del brano. La base inizierà a suonare e noi potremo iniziare a divertirci!! Dal display si riesce a controllare tutto. Troviamo, infatti, la striscia per aumentare o diminuire il volume e varie voci. Una delle voci è quella riguardante gli accordi che sono utilizzati nel “brano” scelto. Ottimo per chi è alle prime armi e ad orecchio non riesce ad intuire gli accordi o per chi vuole sperimentare. Un’altra delle voci è quella dove sono segnate le scale (purtroppo solo le pentatoniche) con cui improvvisare nel pezzo selezionato. Queste sono complete di diteggiatura in tutti e 5 i pattern! Davvero un’ottima app, consigliatissima!!

Link all'app.
Drum Meister Pro Lite (iOS):Forse la migliore app per suonare una “vera” batteria con le dita. L’interfaccia iniziale è molto semplice, infatti, al centro dello schermo si presenta la batteria. Cliccando sulla “i” posta in alto a sinistra si accederà al menù, nel quale troveremo diverse possibilità. La prima, è quella di ordinare i pezzi della batteria come si vuole. Potremo spostare tom, timpano, cassa, rullante ed i piatti e metterli nella posizione che più ci è comoda. La seconda, è quella di registrare ciò che si suona. Con il tasto play (sempre all’interno del menù), sarà possibile mettere in play il brano registrato.

Interessante il fatto che l’esecuzione della registrazione verrà animata mostrando quello che si stava suonando, così da poter essere certi di risuonare quel pezzo nella stessa maniera. Tramite la voce “load” (anch’essa all’interno del menù), potremo suonare sopra ad un preset o ad un pezzo precedentemente registrato. Nelle opzioni potremo resettare la posizione dei pezzi della batteria ed altre voci (tra cui l’animazione ed il suono in 3D).

Link all'app. Music Top Hits (iOS):
Fantastica per chi vuole conoscere le classifiche e le canzoni del momento. Basta aprire l’applicazione e tutte le informazioni necessarie entreranno in nostro possesso. Molto semplice, in alto troveremo genere e stato di cui si vuole conoscere la classifica. Una volta selezionati quelli, un elenco di canzoni ci apparirà sotto, in ordine dalla prima. Basterà cliccare sulla canzone per poterne ascoltare un’anteprima; si aprirà il player dell’app che ci farà ascoltare l’anteprima della canzone e ci permetterà di fare altre interessantissime cose.

La prima è quella di andare sullo Store di iTunes per comprare la canzone. La seconda, invece, apre una pagina in cui ci sono tutti i video di Youtube che contengono quella canzone. Vi è la possibilità di condividere quest’anteprima tramite mail, Twitter o Facebook oppure inserire la canzone tra i preferiti, così da trovarla facilmente. Con il tasto cerca sarà possibile cercare una canzone (o un artista) ed ascoltare l’anteprima di una sua canzone oppure fare le stesse operazioni descritte prima. 

Link all'app.

Tags


Autore


Redazione

La redazione di MusicOff è composta da molte menti, molte persone, molti sforzi, che uniti riescono a creare questo magnifico mondo virtuale e il suo universo "editoriale", nella speranza di dare sempre il meglio, in totale trasparenza e onestà, in modo che Moff sia davvero per tutti un valore speciale!