Apertura melodica con String Skipping

Apertura melodica con String Skipping
La tecnica dello String Skipping, ovvero i salti di corda, è per sua natura una tecnica che dona una grande apertura melodica a quello che stiamo suonando poiché possiamo passare da sequenze su corde basse a sequenze su corde alte con molta velocità saltando molti passaggi e accelerando le sequenze suonate; onestamente sono pochi anni che ho cominciato a suonarla e ad apprezzarla come invece merita perché dal punto di vista sonoro può creare parti "non sentite" e dare al brano un tocco di freschezza rispetto alle solite sequenze scalari che siamo abituati ad ascoltare.Partiamo da un primo esempio per esercitarci basato sulla pentantonica di Am utilizziamo le corde di A, G, e E cantino per testare la pulizia e la fluidità di esecuzione. Possiamo suonare in plettrata o legatoSecondo esempio usiamo le altre corde e sentiamo la differenza sia nei movimenti di "salto" con il plettro sia di pulizia del suono con mano destra.A questo punto divertiamoci con sequenze più lunghe e meno continueLa parte più interessante nell’utilizzo dei salti di corda è questa velocità nella chiusura di una sequenza che ci porta a terminare rapidamente la parte, ma lascia nello stesso tempo più spazio per poterci fraseggiare creando un effetto quasi "ping-pong".Vi consiglio di prendere una scala qualsiasi che conoscete su tutte le diteggiature e cominciare a suonarla saltando le corde, all’inizio sembrerà molto scolastica e scalare come esecuzione ma se uniamo le varie diteggiature come l’esempio di prima sentiamo come possiamo avere una nuova apertura melodica di una sequenza rendendola anche meno scontata.Francesco Fareri
Fondatore, coordinatore e docente presso "Total Shred Guitar" corsi di Chitarra e Tecnica a Romawww.francescofareri.com
www.totalshredguitar.com