Alternate Picking - Tre note per corda (4° Parte)

Alternate Picking - Tre note per corda (4° Parte)
Continuiamo ad analizzare le possibili combinazioni di plettrata provando adesso a cambiare la suddivisione ritmica. Suonando i frammenti a terzine abbiamo un numero minore di articolazioni rispetto alla suddivisione in quartine. Pertanto trovate qui di seguito tutte queste possibili articolazioni a partire da ogni dito (indice, medio/anulare e mignolo). Gli esercizi trascritti sono riferiti al primo frammento. Suonate le stesse sequenze anche sugli altri due frammenti, come abbiamo già fatto nelle lezioni precedenti.Prima di cominciare, i soliti avvertimenti: provate queste sequenze sempre con il metronomo e anche sulle altre corde.

Cliccate sulla partitura per ingrandirla   Cliccate sulla partitura per ingrandirla   Cliccate sulla partitura per ingrandirla   Cliccate sulla partitura per ingrandirla   Cliccate sulla partitura per ingrandirla   Cliccate sulla partitura per ingrandirla   Cliccate sulla partitura per ingrandirla   Cliccate sulla partitura per ingrandirla   Cliccate sulla partitura per ingrandirla   Cliccate sulla partitura per ingrandirla   Cliccate sulla partitura per ingrandirla   Cliccate sulla partitura per ingrandirla   Provate adesso queste sequenze anche sugli altri due frammenti.



Si conclude qui la prima serie delle lezioni riguardo la plettrata alternata. Fin qui abbiamo provato a suonare, con la plettrata alternata, diverse sequenze su ogni singolo frammento. Moltissimi chitarristi usano queste sequenze per creare interludi, fraseggi iperveloci e non solo, semplicemente combinando quanto visto fino a questa lezione. Nel prossimo appuntamento vedremo in maniera più dettagliata alcuni usi di questi argomenti attraverso diversi esempi musicali tratti da brani conosciuti, per poi dedicarci alla seconda fase, più impegnativa, in cui proveremo sequenze di plettrata alternata attraverso due e più corde.

Tags


Autore


Redazione

La redazione di MusicOff è composta da molte menti, molte persone, molti sforzi, che uniti riescono a creare questo magnifico mondo virtuale e il suo universo "editoriale", nella speranza di dare sempre il meglio, in totale trasparenza e onestà, in modo che Moff sia davvero per tutti un valore speciale!