10 Brani da portarsi nel 2012

10 Brani da portarsi nel 2012
Ad ognuno piace ricordare l'anno trascorso in modi diversi, chi nostalgico davanti al camino, chi facendo baldoria con gli amici. Chi invece, malato di musica e magari cresciuto con Nick Hornby, ama rispolverare quelle che sono state le gioie musicali dell'anno in chiusura. Ed è proprio ciò che vi propongo qui ora, semplice e pura lista di ciò che abbiamo amato e ascoltato di questo 2011 musicale. Tante volte sentiamo dire quanto poco prolifico e trasandato sia il mondo musicale, ma le critiche le lasciamo ad altri. Musica in questo 2011 ne abbiamo vista davvero tanta, di grande qualità, di tutti i gusti e generi. L'articolo del nostro Francesco Cicero, "I migliori album del 2011", testimonia abbasta bene direi. Nell'augurare a tutti un 2012 sereno ed in compagnia di tanta altra buona musica, vi lascio con la mia personale top-ten, a cui mi piacerebbe tanto rispondeste con le vostre, come al solito nel topic sul forum, magari scegliendo un artista sui dieci a cui dare il primato.Si chiude un altro anno in splendida compagnia di tutti voi Musicoffili, in cui la nostra grande famiglia ha fatto passi sempre più importanti, pronti così per iniziare un 2012 sempre più in forma. 
  • Adele - One and Only
  • Vinicio Capossela - Pryntyl 
  • Opeth - Nepenthe
  • Andy Timmons - With a Little Help From My Friends
  • Foo Fighters - Bridges Burning
  • Keith Jarrett - Everything That Lives Laments
  • The Black Keys - Money Maker
  • Andrea Braido - Here Comes The Sun
  • Josh Rouse - Lemon Tree
  • Michael W. Smith - Whitaker's Wonder
  • La mia scelta personale ricade infine su Adele. Nuova stella nata di un filone iniziato con la purtroppo dipartita Amy Winehouse, è in realtà un artista a tutto tondo capace di sorprendere anche i più riluttanti, prestando la dovuta attenzione. Canta e si diverte, regalando uno spettacolo a 360 gradi, senza mai perdere di vista, come altrove succede, il concetto principale, e cioè la musica. Sempre protagonista è proprio quest'ultima a trovare in ogni dove qualcosa da dire, anche nelle hit più gettonate. E' nelle canzoni più sconosciute che si ritrovano spesso e volentieri le gemme più splendenti, nelle sfumature di una voce insolita e sempre ben calibrata. Strizza l'occhio alle grandi del soul senza volerne essere la brutta copia, resta sempre nei propri mezzi cercando di espanderli e spingerne i confini, piano e senza mai esagerare. Davvero una bellissima sorpresa. Auguro di cuore a tutti un Buon anno MusicOffili.Francesco Sicheri a.k.a. "edward84".